Search

Competenze sociali per l’inclusione. il punto di vista di studenti, genitori e docenti

wordcloud2di Giovanna Malusà, Phd, psicologa, formatrice e docente (Novembre 2017)

 Uno dei più urgenti problemi della nostra società complessa è imparare a vivere insieme e considerare la differenza come una opportunità di crescita per ciascuno.

Le competenze sociali, che da anni occupano il dibattito pedagogico, sono diventate sempre più attuali in un’ottica di inclusione e di educazione alla tolleranza, ed in particolar modo in questi tempi densi di problematiche e di violenza, tali da che richiamare l’Educazione al suo compito essenziale di facilitare un’armoniosa convivenza tra i popoli (EU, 2015). La stessa Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico sottolinea l’importanza di sviluppare negli studenti competenze sociali ed emotive, relate alla promozione di una cittadinanza attiva e di un progresso sociale (OECD, 2015).

Leggi tutto...

Attraverso il conflitto. Il valore della cooperazione tra insegnanti

porcospini Mimì Pino (Luglio 2017)

La capacità di cooperare e l’attitudine ad instaurare relazioni interpersonali positive sono due caratteristiche fondamentali per l’insegnante, che spesso si trova a dover prendere importanti decisioni di concerto con altri, a condurre il gruppo classe in circostanze difficili, a dover continuamente riadattare le proprie modalità d’insegnamento in accordo con le situazioni contingenti. Pertanto, il percorso formativo che porta all’assunzione di un ruolo tanto complesso dovrebbe riservare uno spazio considerevole allo sviluppo di quelle abilità sociali imprescindibili per lavorare efficacemente in gruppo: tra esse, senza dubbio, la capacità di attraversare il conflitto e trasformarlo in dialogo costruttivo.

Leggi tutto...

Le 5 parole: un esercizio pratico di preparazione alla gestione del conflitto

equilibrio conflittoUn’indagine portata avanti in Francia nel 2010 sull’importanza del lavoro in équipe ha rilevato come lo spirito di gruppo e la solidarietà tra insegnanti siano dei fattori che incidono inequivocabilmente e in maniera positiva sulla riuscita scolastica degli allievi. Gli alunni percepiscono perfettamente l’aria che tira nei corridoi e nelle aule della scuola: si rendono conto dei rapporti tra i loro insegnanti, riconoscono gli atteggiamenti rispettosi da quelli tesi e offensivi, distinguono espressioni di disponibilità o chiusura da parte del personale scolastico; la collaborazione è un fattore fondamentale per una scuola realmente educativa, pregna di un clima sereno e privo di tensioni.

Leggi tutto...

Un esempio di curricolo trasversale sulle competenze sociali

cerchioSecondo i documenti dell'Unione Europea, le competenze Sociali e Civiche includono competenze personali, interpersonali e interculturali e riguardano tutte le forme di comportamento che consentono alle persone di cooperare in modo efficace e costruttivo alla vita sociale e lavorativa, in particolare alla vita in società sempre più diversificate, come anche a risolvere i conflitti ove ciò sia necessario.

Leggi tutto...

Coltivare la gratitudine nella classe

gratitudedi Daniela Pavan (Gennaio 2015)

Liberamente tratto da Education Update di Daina Lieberman, Nov 2013

Condividere con gli studenti un pensiero positivo ci permette di fronteggiare con uno spirito pronto i vari momenti di difficoltà provenienti dalle storie personali, dalla situazione economica globale, dalle difficoltà familiari. E' per questo che, come logica conseguenza della riflessione sulla cura di sé e sulla mindfulness per superare il burn out, proponiamo dei suggerimenti sull'esercizio dell'abilità sociale dell'essere grati e della gratitudine.

Leggi tutto...

Apprendimento Cooperativo e partecipazione democratica : un caso di studio La Carta Europea del Turismo Sostenibile nel Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane

parcoGRdi Fabrizio Santini (Marzo 2014)

Siamo convinti che già da alcuni anni nel Cooperative Learning sia in atto una evoluzione profonda che lo ha portato a trasformarsi da metodologia di Insegnamento/apprendimento in un multicolore movimento educativo che, rispettando le varie diversità culturali e didattiche, vuole condurre ad una maggiore giustizia sociale dove ciascuno abbia diritto ad apprendere. Perciò L'Apprendimento Cooperativo si sta sempre più rivelando come un approccio che non risulta applicato esclusivamente nella didattica scolastica.

Leggi tutto...

La classe come sistema da capire: i tipi di feedback

360-feedbackdi Claudia Matini (Maggio 2013)

La circolarità è uno degli elementi essenziali che caratterizzano un sistema: essa "serve a descrivere la sequenza temporale e la concatenazione di una serie di stati del sistema legati tra loro da una relazione di causalità in modo che l'ultimo stato della sequenza agisce di ritorno sullo stato iniziale (causalità circolare)" (Malagoli Togliatti e Cotugno, 1996, p. 201). Attraverso il meccanismo della retroazione (feedback) il sistema si evolve e si modifica (retroazione positiva), oppure mantiene il proprio equilibrio interno (retroazione negativa) autoregolandosi e mantenendosi nel tempo (Watzlawick, Beavin e Jackson, 1971).

Leggi tutto...

Neuroni Specchio e Cooperative Learning

neuroniUn buon modo per incoraggiare un comportamento è quello di  agirlo.

Marianna Riello (Department of Neurology, University of Verona, Italy) - Settembre 2012


I neuroni specchio sono una specifica classe di neuroni scoperti solo recentemente. Attraverso esperimenti di neuroimmagine i ricercatori hanno potuto constatare che i medesimi neuroni attivati dall’esecutore durante l’azione vengono attivati anche nell’osservatore della medesima azione. Numerosi studi hanno confermato la specifica importanza di questo tipo di neuroni nei processi di imitazione e di apprendimento, nonché nel campo delle scienze sociali. Sembra infatti che il sistema a specchio rappresenti il substrato di un comportamento bio-sociale, ad un livello che precede il linguaggio, il quale definisce e orienta le relazioni inter-individuali. Da qui l’importanza delle implicazioni che tale sistema assume nei processi di apprendimento.

Leggi tutto...

Il modellamento: l'apprendimento delle abilita' sociali centrate sull'insegnante

modellamentoUna pratica sperimentata con successo nelle classi di primo ciclo.  Il modellamento si riferisce al processo secondo il quale l'adulto mostra allo studente l'abilità da modellare in modo che esso possa imprimere nella memoria un modello dopo averlo ascoltato e/o visto.

Leggi tutto...

Il feedback

feedbackUna semplice modalità per rinforzare l'apprendimento delle abilità sociali da parte dell'insegnante. Un'informazione che ritorna utile per i processi metacognitivi. I feedback sono le informazioni che vengono fornite ai soggetti a proposito della corrispondenza fra le loro prestazioni e gli standard prestabiliti. 

Leggi tutto...

Il debriefing

debriefingUna modalità per rendere consapevoli dei processi attivati

Dopo che l'insegnante ha utilizzato le modalità per l'insegnamento delle competenze sociali, con il debriefing è possibile effettuare una revisione pre rendere consapevoli le procedure e i processi.

a cura di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - GO

Leggi tutto...

APPRENDERE SIMULANDO: COMPITI E RUOLI, QUASI UN COPIONE

simulazioneLa simulazione è una delle strategie utilizzate per l'insegnamento diretto delle abilità sociali.
Efficace nelle abilità di soluzione di problemi, assume una dimensione ricostuttiva dell'esperienza. Applicata principalmente nelle scuole medie. 

Leggi tutto...