Search

Il modellamento: l'apprendimento delle abilita' sociali centrate sull'insegnante

modellamentoUna pratica sperimentata con successo nelle classi di primo ciclo.  Il modellamento si riferisce al processo secondo il quale l'adulto mostra allo studente l'abilità da modellare in modo che esso possa imprimere nella memoria un modello dopo averlo ascoltato e/o visto.

 

Nel processo di modellamento l'insegnante richiama l'attenzione, dimostra cosa e come si apprende, invita gli studenti a formulare domande, praticare e successivamente corregge o rinforza.

Spesso è efficace usare il modellamento in situazioni reali e poi metacomunicare (riflettere) sul fatto di averlo usato. Gran parte degli apprendimenti sociali dei soggetti in età evolutiva avviene attraverso l'imitazione di modelli. Perciò esso viene considerato il processo di apprendimento fondamentale nella specie umana.

'Un esempio tipico è dato dal linguaggio, che viene acquisito dai primi mesi di vita, con l'aiuto di chi si occupa del bambino. All'inizio è una semplice imitazione di suoni, che in seguito vengono internalizzati e fatti propri.' (Tharp & Gallimore, 1988).

Numerose sono le ricerche di Bandura sulla teoria dell'apprendimento sociale attraverso l'imitazione da modelli. Nonostante questa rilevanza l'uso del modellamento come strategie di apprendimento è relativamente recente. Esso può essere usato in moltissimi campi e per svariati contenuti, sia per insegnare competenze sociali, sia per chiarire processi mentali (insegnare a pensare).

Esaurita la fase della presentazione, l'insegnante gradualmente incoraggia gli studenti ad imitare il suo comportamento con frasi del tipo. 'Ora prova tu...'.

Il comportamento degli studenti può risultare conforme al modello esposto o palesare delle differenze dovute alla fase iniziale di imitazione. Per questo motivo è importante che l'insegnante nella fase di applicazione si impegni a rinforzare gli aspetti positivi e a proporre alternative rispetto a quelli inadeguati.