Search

Primaria - Insegnare le abilità sociali in prima (1a puntata)

amicizia-tra-i-bambini0113_1Progettazione di un intervento di cooperative learning in Learning Together (Johnson e Johnson) e Approccio Strutturale (Kagan).
Classe 1^ A Sorbara (MO) - Insegnanti: Ersilia Murgolo, Cinzia Rebecchi - Supervisione Daniela Pavan

Premessa
Si intende con questa unità promuovere l'apprendimento cooperativo finalizzandolo al conseguimento delle abilità sociali che aiutano a stare insieme in gruppo: capacità di ascoltare, parlare sottovoce e a turno, muoversi in modo ordinato senza fare troppo rumore.

Data la lunghezza, l'unità didattica verrà proposta sul sito di Scintille.it in 5 parti.

 

Il lavoro si articolerà nelle varie fasi proposte dai Johnson per l’insegnamento diretto di abilità sociali:
1) suscitare la motivazione
disposti in cerchio ciascuno esprime, attraverso interventi “a pallina”, quando sta bene a scuola e quando sta male a scuola;
2) descrivere in modo oggettivo, specifico e osservabile i comportamenti che esprimono l'abilità attraverso:
  - uso del role playing 
  - uso del modellamento
 - presentazione delle situazioni-problema che richiedono l'uso e l'applicazione della competenza
3) redigere la carta a T 
4) esercitarsi
5) operare una revisione metacognitiva rinforzando i comportamenti desiderati e ignorando/correggendo quelli inopportuni
6) generalizzare delle abilità ad altri contesti.

 

1° intervento - Learning Together informale

Contenuto: ASCOLTARE

Obiettivi di apprendimento:
 riconoscere le vocali
 riconoscere insiemi

Obiettivi cooperativi:
 collaborare con i compagni
 ascoltare
 condividere idee e materiale
 
Formazione dei gruppi: 5 gruppi eterogenei (3 da 4 bambini e 2 da 5)

Tempi complessivi: 2 ore

MATERIALI
 carta da pacco bianca
 pennarello grosso
 pallina di spugna

Fasi di lavoro e tempi:
Fase 0. suscitare la motivazione
Disposti in cerchio ciascuno esprime, attraverso interventi per i quali si chiede la parola lanciando una “pallina”, quando sta bene a scuola e quando sta male a scuola.

Fase 1 (60 min.)
successivamente effettua un role play come segue.

L'aula viene preparata con le grandi manovre per liberare lo spazio centrale. I bambini sono seduti in cerchio per osservare la situazione rappresentata.

SITUAZIONE
I bambini stanno giocando durante la ricreazione, poi vengono richiamati al lavoro.

ATTORI
I Insegnante (interpretata da una bimba)
C bimba che ascolta ed è infastidita (interpretata da un'insegnante)
E bimba che non ascolta (interpretata da una insegnante)
M bimbo che ascolta

SCENETTA
I bambini stanno giocando con i Lego durante la ricreazione.
I: - Mettete via e andate a sedere.
C e M obbediscono, E continua a giocare.
I: - Allora, cosa ho detto, sbrigati! Metti via e vai al posto.

Tutti seduti
I: - Prendete il quaderno di italiano e scrivete la data.
E non lo prende fuori.
I: - Allora il quaderno, prendi il quaderno.
E: - Quale?
I chiede a M di dirle quale quaderno.
I: - Incollate la scheda che distribuisco, leggiamo un racconto.
E non incolla.
C: - Dai incolla la scheda, altrimenti rimani indietro.
I: - Cosa succede ora? Insomma dobbiamo sempre perdere tempo per aspettarti.
I presenta l'attività: - Ascoltate bene la lettura perchè farò delle domande.
I legge,  E si distrae e disturba anche C che è infastidita,  I la richiama.
I rivolge delle domande ai bambini, E non sa mai rispondere, invece gli altri alzano la mano.
I chiede un parere a C riguardo la lettura e chiede a E se è d'accordo.
I conclude: - Se non ascolti, come fai ad intervenire!


DEBRIEFING
Domande di riflessione sull'esperienza:
 Cosa è successo? (a tutti)
 Come vi siete sentiti? (agli attori)
 Vi sembra che la situazione sia fantastica o potrebbe accadere?
 Vi è mai capitata una situazione analoga? (a tutti)


Fase 2 (10 min)
L’insegnante distribuisce ad ogni gruppo un foglio A3 con una vocale e dieci immagini che iniziano con le 5 vocali, chiuse in una busta. Inoltre definisce i ruoli: lettore, ascoltatore, incaricato di incollare, controllore della voce.

Fase 3 (30 min)
Il lettore di ogni gruppo deve  estrarre un'immagine dalla busta e “leggerla” ai compagni senza mostrarla; l'ascoltatore dice se l'immagine inizia con la vocale assegnata, allora si può incollare sul foglio, altrimenti viene lasciata da parte. I ruoli ruotano e si procede così con tutte le immagini, al termine quelle non incollate vengono riposte nella busta iniziale.

Fase 4 (1 ora)
Si chiede ad un membro di ciascun gruppo di alzarsi, prendere il foglio dove si sono incollate le vocali e portarlo ad un altro gruppo, il quale dovrà ripetere la lettura delle proprie immagini e incollare quelle con l'iniziale del cartellone arrivato.
Il lavoro si ripete per cinque volte fino a che ogni vocale è passata in tutti i gruppi e tutti hanno attaccato le proprie immagini. Al termine si colora.

Fase 5 (20 min.)
Si effettua la revisione  e si costruiscono i passi della carta a T.