Search

UdA 2. Ora X: la democrazia in classe

Democrazia-Di Daniela Pavan (Gennaio 2016)


In questa attività che si è svolta un'ora alla settimana la classe ha avuto modo di:
1- realizzare attività di ripresa delle relazioni reciproche dopo le vacanze estive in lavoro di piccolo gruppo e in assemblea (ad inizio anno scolastico),
2- definire una Costituzione di classe (che qui descriveremo) in cui tutti i componenti - prima individualmente, poi a coppie, poi a quartetti, infine in assemblea - decidevano le regole di comportamento per una convivenza civile, trasformavano le norme espresse con un divieto in comportamenti sostitutivi consentiti ed individuavano sanzioni corrispondenti per gli inadempienti,


3- definire i ruoli utili per la gestione della vita di classe e compilare ogni 45 giorni una "Domanda di lavoro" per la funzione di ecologo, postino, segretario, addetto alla sicurezza (vedi all. 1) nell'ambito della gestione della Vita di Classe. Le richieste venivano vagliate dall'insegnante di lettere in base alle motivazioni esplicitamente addotte dai richiedenti, alle loro referenze, alle precedenti esperienze. Questa é diventata anche un'attività propedeutica all'orientamento.
4- Avviare il "gemellaggio mensile" in cui ogni alunno sceglie il compagno, che sarebbe diventato compagno di banco per un mese con il compito di telefonare al proprio partner per informarsi della sua salute in caso di assenza, aggiornarlo sui compiti assegnati e dargli chiarificazioni sulle spiegazioni avvenute in classe, recapitargli eventuali fotocopie o materiali consegnati in sua assenza.
5; 6- Discutere degli aspetti relazionali funzionali o disfunzionali nei lavori di gruppo disciplinari (storia, italiano, geografia) e sulla base delle considerazioni emerse, avviare training sulle abilità comunicative carenti. Con queste specifiche classi si é fatta attenzione alle abilità dell'ascolto, dello scusarsi, del partecipare attivamente, del gestire la rabbia, dell'esprimere disapprovazione in modo assertivo e civile.
7- Avere un momento di cerchio, realizzato con la modalità del Circle Time in cui gli alunni potevano discutere argomenti che stavano loro a cuore. X. ha parlato dei suoi interrogativi sul valore della vita, Z. ed A. del loro essere stranieri e del senso di rifiuto da parti dei compagni che vivevano soprattutto nel momento della ricreazione, F. delle "prese in giro": la classe ha sviscerato i problemi nelle relazioni reciproche, in particolar modo l'incapacità di capire le cause dei comportamenti vittimistici e/o impulsivi di alcuni dei suoi componenti, ha chiesto informazioni sulle gite, ha organizzato iniziative per promuovere nella scuola la conoscenza di alcune organizzazioni di volontariato come la Caritas, l'Associazione Alzheimer, Intercultura, Libera, alcuni hanno infine chiesto all'insegnante di fare degli approfondimenti sul metodo di studio.
Durante questa attività si é utilizzata la tecnica dei gettoni per addestrare i ragazzi a rispettare il turno di parola, era il segretario a registrare l'ordine degli interventi.
Nell'allegato "Progettazione a ritroso Ora x" troverete la progettazione di dettaglio dell'unità didattica.