Search

Metodologie didattiche attive e partecipative

cervello in azioneL'inserimento dei metodi attivi nella programmazione curriculare come strumenti che vanno ad aggiungersi alle metodologie più tradizionali si configura come un positivo contributo innovativo ai processi di insegnamento e apprendimento di tutte le discipline, con particolare riferimento alle attività di orientamento, sostegno e integrazione dei soggetti disabili o a rischio di dispersione scolastica.


I Metodi Attivi sono basati sulla partecipazione, sono estremamente flessibili e personalizzabili, rappresentano una strategia molto funzionale per interventi didattici in presenza di difficoltà d'apprendimento, scarsa motivazione o problemi di socializzazione.

Obiettivi

L'obiettivo generale del progetto è di fare conoscere agli insegnanti le principali metodologie attive di insegnamento attraverso la sperimentazione diretta e la riflessione sull'esperienza. Gli obiettivi specifici che si intendono favorire negli allievi sono:

  • saper individuare ed utilizzare le metodologie didattiche adatte a e a differenti obiettivi formativi;
  • saper utilizzare le metodologie apprese nel proprio contesto lavorativo.

Contenuti
1. Action research apprezzativa e storytelling
2. Apprendimento cooperativo
3. Brainstorming
4. Comunità di pratica
5. Controversia
6. Discussione d'aula

7. Jigsaw
8. Phillips 6 x 6
9. Ricerche d'aula
10. Studio di casi

Durata: 21 ore

Contatti ed informazioni: dott.ssa Daniela Pavan - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.