Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le informazioni sulle nostre attività!

Newsletter

Ho letto e accetto le norme sulla privacy

Seguici su:

Risorse

Gli articoli suddivisi per tematiche delle nostre attività

di Daniela Pavan - Responsabile scientifica

Eccoci, ancora una volta: è come volare! La stessa esaltazione, la stessa inquietudine: un momento in cui lasci ciò che avevi costruito e lo riproponi con l’intento che sia più bello, più fresco, più agile, più nuovo, più fruibile, più al servizio.

Eccoci in questo gennaio 2018 ad affrontare con voi una nuova sfida: quella di cercare di dare una nuova veste, leggera e al tempo stesso profonda, alla nostra anima web.

di Giovanna Malusà, Phd, psicologa, formatrice e docente

Assumere prospettive differenti è un atteggiamento che si può allenare facilmente utilizzando nelle fiabe giochi di ruolo. Certo, perché le fiabe ci permettono più facilmente di abbandonare il nostro punto di vista per abitare temporaneamente quello dell’altro, attraverso un linguaggio giocoso che parla al cuore.

Scopo: allenarsi a mettersi da un altro punto di vista riconoscendo le ragioni dell’altro.

di Giovanna Malusà, Phd, psicologa, formatrice e docente

Uno dei più urgenti problemi della nostra società complessa è imparare a vivere insieme e considerare la differenza come una opportunità di crescita per ciascuno.

Le competenze sociali, che da anni occupano il dibattito pedagogico, sono diventate sempre più attuali in un’ottica di inclusione e di educazione alla tolleranza, ed in particolar modo in questi tempi densi di problematiche e di violenza, tali da che richiamare l’Educazione al suo compito essenziale di facilitare un’armoniosa convivenza tra i popoli (EU, 2015).

dsa2La progettazione di percorsi personalizzati per gli alunni con disturbo di apprendimento prevede, secondo il DM 12 luglio 2012 e le relative Linee Guida, la stesura del PDP (piano didattico personalizzato) che va redatto dalla scuola con la famiglia (e il ragazzo con DSA, se sufficientemente grande), possibilmente con un tecnico, in modo da favorire la comunicazione tra scuola, famiglia e servizi.

ALTE MONTECCHIO: INTERCULTURA NELLA PRATICA DIDATTICA QUOTIDIANA

Alte Montecchio: un comune della provincia di Vicenza ad alta immigrazione (17,8% della popolazione residente: dato ISTAT).

Direzione Didattica n. 2: una delle scuole del Comune in cui la percentuale di alunni non italiani è certamente superiore al 30%.

Settembre 2013: formazioni classi prime. Nelle iscrizioni on line si verifica una composizione delle classi - a causa delle scelte dei genitori – che trova alcune disomogeneità con la formazione di due classi
prime con il 93% e l'88% di alunni non italiani. Praticamente la quasi totalità.

Scintille.it porta avanti la sua attività di formazione per insegnanti nelle singole Regioni; quest’anno oltre al Lazio e al Veneto, anche in Piemonte abbiamo la possibilità di attivare corsi di formazione pagabili con la card. Tutte le nostre proposte sono caratterizzate dall'uso costante delle metodologie didattiche attive e partecipative. Ecco l’elenco delle proposte per la formazione insegnanti nel territorio piemontese riconosciute dal MIUR.

Mimì Pino (Luglio 2017)

La capacità di cooperare e l’attitudine ad instaurare relazioni interpersonali positive sono due caratteristiche fondamentali per l’insegnante, che spesso si trova a dover prendere importanti decisioni di concerto con altri, a condurre il gruppo classe in circostanze difficili, a dover continuamente riadattare le proprie modalità d’insegnamento in accordo con le situazioni contingenti.

Registrazione utente

Reset password