Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le informazioni sulle nostre attività!

Newsletter

Ho letto e accetto le norme sulla privacy

Seguici su:

Risorse

Gli articoli suddivisi per tematiche delle nostre attività

L’approccio del cooperative learning nei percorsi di partecipazione e di cittadinanza attiva

Di Fabrizio Santini (Luglio 2016)

Dopo decenni di studi e sperimentazioni l’apprendimento cooperativo inizia oramai a diffondersi in molte scuole anche in Italia. Anche se è ancora molto raro un orientamento totale dell’Istituto scolastico alla “filosofia” oltre che alle metodologie cooperative (come ad esempio si può riscontrare in UK nelle scuole del circuito www.co-operativeschools.coop o della rete http://csnetwork.coop/ ), in Italia oramai molti insegnanti nella loro pratica educativa e didattica, inseriscono segmenti di apprendimento cooperativo.

Struttura adatta maggiormente per due classi (circa 50 studenti) ma adattabile anche a classi da circa 25. Si ipotizzino in questo caso 25 persone, distribuite attorno a (5) tavoli (inizialmente 5 soggetti per volta, poi 4, perché uno di loro a turno andrà a comporre il theme team descritto poco avanti), impegnate a discutere per l’intera ora (o 30 minuti) su un argomento (si possono programmare più sessioni).

Struttura di revisione cooperativa che prevede il coinvolgimento attivo degli allievi già nella fase di elaborazione delle domande di revisione. Procedura Gli studenti scrivono una domanda di revisione su una scheda con un colore indicativo e la risposta ad essa su una

di Domenico Trovato (Giugno 2016)

Questo contributo intende affrontare, a partire da una panoramica storica dell'evoluzione del sistema nazionale di valutazione, le problematiche della valutazione esterna, che, in questi mesi sta coinvolgendo un campione significativo di scuole (ma il percorso è iniziato da almeno 4 anni) e che si svilupperà fino al 2017. L'obiettivo è quello di descrivere le potenzialità di questo servizio, divenuto ormai obbligatorio per legge (DPR 80/2013), che essenzialmente opera in due direzioni: 1.sostenere le scuole nel processo di auto- valutazione in corso, rappresentato dal RAV, attraverso l'analisi e il confronto su quanto dichiarato nello stesso documento; 2. porsi, per il personale e per l'utenza, come occasione di aiuto per una ulteriore riflessione sul profilo dell'offerta formativa della scuola, in funzione di un incremento delle buone pratiche in atto, ma con uno sguardo anche ad eventuali criticità.

di Chiara Riello (Maggio 2016)

La scuola è un sistema complesso che si articola in una rete di relazioni intra e interpersonali la cui cura è fondamentale, sia per il benessere di tutti i soggetti coinvolti – allievi, insegnanti, genitori, operatori scolastici – sia per l'efficacia del processo di insegnamento-apprendimento. Il Counseling scolastico si riferisce ai principi della comunicazione efficace e delle dinamiche relazionali e ha come finalità quello di sviluppare un'adeguata capacità comunicativa e di favorire relazioni positive ed efficaci tra studenti, insegnanti, genitori ed altre figure educative o professionali.

Semplice struttura per scambio di esperienze/vissuti personali, favorisce l'interazione simultanea e il coinvolgimento attivo di tutti. La realizzazione di una sessione di lavoro con questa struttura, incide positivamente sul clima socio-affettivo del gruppo.

Vi proponiamo una versione con carte per la riflessione sulla valutazione.

di Maria Luisa Damini (Aprile 2016)

 Più volte, in questi anni, si è visto come il  cooperative learning sia un metodo di  insegnamento/apprendimento complesso          contraddistinto dalla centralità del soggetto che  apprende e costruisce in modo via via più autonomo le proprie conoscenze. Molto spesso, tuttavia, lavorare con modalità nuove rispetto alla lezione frontale o al cooperative informale non è semplice e uno dei primi ostacoli che gli insegnanti rilevano è proprio quello della valutazione1. Pare evidente, infatti, che sia fondamentale una rimessa in discussione delle forme di valutazione tradizionali, tenuto conto che il momento valutativo continua ad essere sentito come fondamentale da tutti gli studenti.

Registrazione utente

Reset password