Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le informazioni sulle nostre attività!

Newsletter

Ho letto e accetto le norme sulla privacy

Seguici su:

role play Tag

di Giovanna Malusà, Phd, psicologa, formatrice e docente

Assumere prospettive differenti è un atteggiamento che si può allenare facilmente utilizzando nelle fiabe giochi di ruolo. Certo, perché le fiabe ci permettono più facilmente di abbandonare il nostro punto di vista per abitare temporaneamente quello dell’altro, attraverso un linguaggio giocoso che parla al cuore.

Scopo: allenarsi a mettersi da un altro punto di vista riconoscendo le ragioni dell’altro.

Progettazione di un intervento di cooperative learning in Learning Together (Johnson e Johnson) e Approccio Strutturale (Kagan). Classe 1^ A Sorbara (MO) - Insegnanti: Ersilia Murgolo, Cinzia Rebecchi - Supervisione Daniela Pavan

Premessa Si intende con questa unità promuovere l'apprendimento cooperativo finalizzandolo al conseguimento delle abilità sociali che aiutano a stare insieme in gruppo: capacità di ascoltare, parlare sottovoce e a turno, muoversi in modo ordinato senza fare troppo rumore.

Data la lunghezza, l'unità didattica verrà proposta sul sito di Scintille.it in 5 parti.

Attraverso un approccio ludico è possibile sperimentare abilità utili al lavoro in gruppo e alla responsabilità individuale. Il gioco di ruoli è una situazione a copione aperto. Il role play è simile alla commedia dell'arte, in cui si assegnano agli studenti dei ruoli, delle caratterizzazioni, ma si lasciano liberi nell'interpretazione di questi ruoli. Per esempio potremmo rappresentare una scena in cui interpretare l'aggressivo, il passivo, il conciliante.

Registrazione utente

Reset password