Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le informazioni sulle nostre attività!

Newsletter

Ho letto e accetto le norme sulla privacy

Seguici su:

stress Tag

di Daniela Pavan (Gennaio 2015)

Liberamente tratto da Education Update di Daina Lieberman, Nov 2013

Condividere con gli studenti un pensiero positivo ci permette di fronteggiare con uno spirito pronto i vari momenti di difficoltà provenienti dalle storie personali, dalla situazione economica globale, dalle difficoltà familiari. E' per questo che, come logica conseguenza della riflessione sulla cura di sé e sulla mindfulness per superare il burn out, proponiamo dei suggerimenti sull'esercizio dell'abilità sociale dell'essere grati e della gratitudine.

di Daniela Pavan (Gennaio 2015)

Fu una guida. Fu un'innovatrice. Fu una persona che lottava per i propri studenti, scrupolosa nel proporre la teoria ai propri alunni e nello scegliere le strategie didattiche utili ad ottenere da essi dei risultati. Fu. Uso un passato remoto non perché questa mia "collega simbolica" sia passata a miglior vita ma perché è svanito il suo atteggiamento ottimista, creativo e appassionato verso gli studenti, i colleghi e l'ambiente in cui lavora. E' pericolosamente scivolata nella sindrome del burnout. E in questo modo gli studenti hanno perso la loro guida, i colleghi hanno perso una spalla ed un confronto, il dirigente ha perso un valore professionale per la scuola che rappresenta.

anziani3di Francesco Fabiano - Insegnante Metodo Feldenkrais, socio AIIMF (Febbraio 2014)

Dopo un'introduzione teorica all'apprendimento corporeo, sviluppata nel precedente articolo, questo contributo è mirato ad approfondire gli aspetti collegati all'apprendimento organico, a fornire una descrizione di una lezione di gruppo del Metodo Feldenkrais, nonchè a sollecitare alcune riflessioni sul ruolo di questo tipo di apprendimento nella pratica scolastica.

Registrazione utente

Reset password